Definizione o Spiegazione: Lavorare con gli angel investors significa acquisire capitale di rischio da parte degli investitori individuali. Questi individui cercano imprese che presentano prospettive di forte crescita, hanno una sinergia con il proprio business o competono in un settore in cui hanno avuto successo.

angelo-investitori

Appropriato Per: Aziende in fase precoce senza ricavi o società con vendite e guadagni. Le aziende alla ricerca di un capitale azionario dagli angel investors devono accogliere il possesso esterno e forse essere disposti a rinunciare a qualche controllo. Per accogliere con successo gli angel investors, una società deve essere anche in grado di fornire un’ “uscita” a questi investitori sotto forma di un’eventuale offerta pubblica o acquisizione da un’azienda più grande.

Fornimento:

Il fornimento degli angel investors è grande entro un raggio di 150 km di aree metropolitane. Più è la tecnologia guidata un’area di ecconomia, più abbondanti sono questi investitori.

Miglior utilizzo: Spazia, da società che svilluppano un prodotto a quelli con un servizio o prodotto stabilito per i quali hanno bisogno di finanziamenti aggiuntivi per eseguire un programma di marketing. Inoltre, gli angel investors sono appropriati per le aziende che hanno prodotti crescenti o servizi di vendita e capitale aggiuntivo necessario per colmare il divario tra la vendita e la ricezione di fondi da parte del cliente.

Costo: Costoso. Un capitale dagli angel investors costerà non meno del 10 per cento del patrimonio netto della società e, per le imprese in fase di maturazione, forse più del 50 per cento. Inoltre, molti angel investors addebitano un costo di gestione nella forma di un fermo mensile.

Facilità di acquisizione: Gli angel investors sono facili da trovare, ma a volte difficile da negoziare perché di solito non investono in concerto e può richiedere diversi termini.

Gamma di fondi in genere disponibili: 300.000 $ a $5 milioni.

Primi passi

Gli angel investors sono allo stesso tempo difficili e facili da trovare. La situazione è come andare alla ricerca dell’oro. In genere, è difficile da trovare, ma una volta che si colpisce una vena… tutto il duro lavoro verrà pagato alla grande. Ecco i luoghi dove si potrebbero nascondere questi angeli:

  • Università: Secondo Bob Tosterud, Freeman Chair per gli studi imprenditoriale presso l’Università del South Dakota, gli angel investors tendono a librarsi vicino ai programmi Universitari a causa del livello elevato delle nuove attività che generano. Lui consiglia che se sei alla ricerca di soldi, chiama l’università più vicina che ha un programma di imprenditorialità e prendi un appuntamento per parlare con la persona che lo gestisce. In genere, dice, tali persone possono puntare in direzione degli angeli.
  • Incubatori Business: Secondo la National Business Incubation Association (NBIA), ci sono circa 1.000 incubatori di business nel Nord America. Di primo sguardo, gli incubatori sembrano essere i semplici mattoni e strutture di Malta che offrono affitti ragionevoli agli imprenditori, accesso ai servizi condivisi, esposizione di assistenza professionale e un’atmosfera di energia imprenditoriale. Ma secondo il Presidente NBIA e Dinah Adkins CEO, molti incubatori offrono accesso formale o informale agli angel investors.
  • Capital Club d’impresa: L’enorme ricchezza creata attraverso la commercializzazione della tecnologia, così come il mercato azionario robusto degli anni novanta, hanno provocato un gran numero di angel investors che hanno iniziato a formalizzare la loro attività in gruppi o Club. Questi club sono alla ricerca attiva di imprese su cui investire e i loro membri vogliono a che fare con imprenditori alla ricerca di un capitale.
  • Confederazioni di Angeli: Alcuni Angeli, con la formalità di un venture capital club, si uniscono insieme in gruppi informali che condividono informazioni e offerte speciali. I membri del gruppo spesso investono in modo indipendente o si uniscono insieme per finanziare un’azienda. Questi cosiddetti confederazioni non sono facili da trovare, ma una volta che si individua un membro, si ottiene l’accesso a tutti gli altri, un numero che potrebbe arrivare anche fino a 50 investitori.

Qui ci sono 10 punti attivi che si possono seguire per trovare gli angel investors nella propriazona:

1.  Chiamare la camera di commercio e chiedere se ospita un gruppo di imprese capitali. Molti di questi gruppi hanno una camera di affiliazione.

2.  Chiamare un Centro di Sviluppo per le Piccole Aziende vicino nei dintorni e chiedere il direttore esecutivo se lui o lei se sa di eventuali gruppi di angel investor. Chiedere alla SBA se non sai dove si trova un SBDC.

3.  Chiedere al proprio commercialista. Se non lo sa, chiamare una Grossa Ditta di Contabilità e chiedere per il partner che gestisce i servizi imprenditoriali. Chiederegli di puntarti nella giusta direzione.

4.  Chiedere al vostro avvocato. Gli avvocati sanno sempre chi ha i soldi.

5.  Chiamare un capitalista d’imprese professionale e chiedere se lui o lei è a conoscenza di un gruppo di angel investor.

6.  Contattare un’agenzia di sviluppo economico regionale o statale e chiedere se qualcuno sa di un gruppo di angel investor.

7.  L’editore di una pubblicazione locale d’affari e chiedere se lui o lei conosce qesti gruppi. Questi professionisti spesso scrivono su tale attività.

8.  Guardare la sezione “Principi azionisti” dei prospetti di offerta pubblica iniziale (IPO) per le aziende nella tua zona. Questo vi farà sapere chi ha incassato alla grande.

9.  Chiamare il direttore esecutivo di un’associazione commerciale di cui ci si appartiene. Chiedere se ci sono eventuali investitori che si specializzano nel vostro settore.

10.  Chiedere al proprio banchiere. Se si fanno affari presso una piccola banca, chiedere al Presidente dell’istituzione. Se la propria è una banca commerciale più grande, chiediere il creditore. Se non si dispone di un finanziatore, chiedere per un creditore che lavora con i prestiti di $1milione o meno. Un buon banchiere di piccole imprese sa di tali gruppi, perché le aziende che hanno ricevuto un investimento azionario sono buoni candidati per i prestiti.

{ Comments on this entry are closed }