8 strategie per trovare buone idee per il vostro business

Chiedetevi, “cosa riserva il futuro?”

business-idea-101Le compagnie di successo sono spesso quelle che guardano al futuro. Pensate ai trend e alle tecnologie all’orizzonte, e a come muovervi all’interno di esse – dice Sergio Monsalve, partner alla Norwest Venture Partners, un gruppo di venture capitale di Palo Alto, in California. Ad esempio – continua Monsalve – pensate alle innovazioni nei sistemi domestici di intrattenimento, ora che la Apple sta creando nuove tecnologie televisive. Cosa può implicare questo in termini di nuovi modi di vivere la casa e per lo svago?

Fate qualcosa riguardo a ciò che non vi piace.

Quando Colin Barceloux era al college pensava che i libri costassero troppo. Nel 2007, due anni dopo la laurea, decise di porvi rimedio, fondando la Bookrenter.com, a San Mateo, in California, una compagnia che noleggia testi universitari a circa il 60% di sconto. Ciò che partì come operazione individuale da parte di una persona che provava frustrazione nei confronti di una certa situazione, ha ora un milione e mezzo di clienti e 200 impiegati. Basta guardare a ciò che vi dà fastidio, ed ecco la vostra idea per un nuovo business.

Cercate nuove nicchie.

business-idea-102

Non è necessario reinventare la ruota. Basta guardare alle grandi aziende in una certa industria, individuare cosa gli manca e trovare il modo di riempire quel vuoto. Nel 2003, ad esempio, una persona creò un’azienda – Hot Picks – ora di base a San Jose, in California, dopo essersi accorto che i maggiori marchi di plettri per chitarra non offrivano plettri speciali da collezione. Quindi disegnò un plettro a forma di teschio che andò a riempire una nicchia inutilizzata e che vendette in oltre mille negozi, tra cui Walmart e 7-eleven. I giganti dell’industria lasciano a disposizione enormi opportunità da sfruttare.

Applicate le vostre abilità a un campo completamente nuovo.

Pensate alle vostre abilità e cercate di capire in che modo potrebbero essere utili in una nuova area, suggerisce Bill Fischer, professore di innovazione e management all’IMD, la maggiore business school svizzera, e co-autore di The Idea Hunter: How to Find the Best Ideas and Make them Happen (Jossey-Bass, 2011). Prendete ad esempio la JMC Soundboard, una compagnia di base in Svizzera che produce casse acustiche di alto livello. Jeanmichel Capt inventò uno speaker applicando la sua esperienza di liutaio nel costruire chitarre, usando gli stessi principi di risonanza per creare casse acustiche di ottima qualità e che abbiano anche un aspetto elegante. Oppure prendete Dear Kate, un’azienda di base a Providence, nel Rhode Island, fondata da Julie Sygiel, la quale sfruttò il suo background in ingegneria chimica per creare materiale resistente alle macchie e a prova di perdita che le donne più attive potessero indossare per non preoccuparsi di macchiarsi mentre svolgevano esercizio fisico durante il ciclo mestruale.

Trovate una categoria in cui manchino innovazioni recenti

Quando si è alla ricerca di nuove idee, è consigliabile identificare i mercati che non hanno avuto molte innovazioni recenti. Ad esempio, un imprenditore che si rese conto di quanto poche fossero le innovazione nel campo delle etichette per prodotti, creò Spinformation, un’etichetta a due strati – con lo strato superiore che ruota, e che attraverso dei pannelli trasparenti mostra di volta in volta in contenuto dello strato inferiore. Così molte, ad esempio, delle compagnie che avevano bisogno di inserire più informazioni su un medicinale potevano utilizzare un’etichetta in più per ulteriori dettagli.

Create una versione più economica di un prodotto esistente.

Spesso le compagnie si avviano offrendo ai clienti dei vecchi prodotti a prezzi più bassi. Ad esempio Warby Parker, una compagnia che produce occhiali creata nel 2010 da quattro compagni di una business school. Questa azienda, con sede a New York, per 95$ vende occhiali da prescrizione, che di solito costano intorno ai 300$. L’azienda è ora cresciuta arrivando a 100 impiegati.

Parlate ai consumatori.

Per farvi venire un’idea che risponda alle esigenze della gente, non c’è metodo migliore che parlare direttamente al consumatore. Se siete interessati alle mountain bikes, andate in giro per i negozi specializzati e chiedete ai clienti cosa vorrebbero trovare sul mercato. Se siete interessati a creare un sito e-commerce, considerate la possibilità di inviare sondaggi online a potenziali clienti per capire i loro bisogni e interessi.

Mischiate le cart

In un centro commerciale, guardate in successione le vetrine di un negozio di ferramenta, di giocattoli, e di una farmacia, e provate a combinare due o tre prodotti in uno. Questo metodo potrà far nascere molte nuove idee, ma siate pronti ad accettare che la maggior parte di queste saranno pessime. Vi verranno in mente tante idee orribili, ma di tanto in tanto ne nasceranno di brillanti.

Leave a Comment

Previous post:

Next post: